Community | Info sugli autori
ZaniBike.Net
Immagine titolo

MONTE PADRIO

Commenti e foto degli ospiti/Foto Panoramio

altimetria monte padrio camonica
  • Partenza:
    Lombro (905)
  • Arrivo:
    Monte Padrio (1825)
  • Lunghezza:
    9,4 Km
  • Pendenza Media:
    9,8%
  • Pendenza Massima:
    23%
  • Difficoltà:
    5 stelle
Dimensione carattere: AZ- ... AZ (normale) ... AZ+
E' una strada da incoscienti: le auto la evitano, le moto la temono; solo i trattori percorrono tranquilli questa stradicciola che conduce al monte Padrio, immettendosi proprio a metà nella strada che congiunge Trivigno (paese che si incontra salendo per una via dall'Aprica) al Mortirolo vero e proprio. La salita a tratti è tremenda. Anche se il fondo è ottimo e per tutto il percorso la strada è sempre asfaltata, le pendenze sono estreme, anche 25%. Con una bicicletta da corsa dovete avere dei rapporti molto corti, ma scordatevi di farla se siete poco o non del tutto in forma.
Si parte da Lombro entrando da un bivio ben visibile posto a destra lungo la statale che porta da Edolo verso l'Aprica. E' possibile salire anche da Ronco, qualche chilometro più avanti. Si attraversano prima l'abitato di Megno e quindi quello di Doverio dove si deve seguire la segnaletica che indica "Monte Padrio". In questo primo primo tratto di 2,5 Km circa le pendenze sono subito importanti e quasi sempre a due cifre. Ma pensando a quello che ci aspetta dopo, è meglio cercare di percorrerli in un modo relativamente tranquillo, perché i veri "muri" stanno per arrivare e quelli non perdonano se si giunge ai loro piedi già stanchi.
Usciti da Doverio si percorre un lungo tratto rettilineo e quindi eccoci al primo incubo: un cartello indicante "20%" che anticipa quello che saranno i seguenti tre tornanti ravvicinati. Niente male come primo assaggio, soprattutto sotto il sole cocente che ci accompagnerà per gran parte della salita. Dopo un breve falso piano dove bisogna riuscire a riprendere fiato, i pedali diventano di nuovo pensantissimi: si affronta un tornante e un altro tratto rettilineo con pendenze anche del 19%. Dopo un tratto al 10% il supplizio continua perché al Km 4,1 si arriva ad un tornante al 18% attraverso a delle baite in località Alpe Donase. Qui si trova l'unica fontana da cui potersi dissetare esistente da Doverio sino in vetta. Altro sollievo è il seguente tratto pianeggiante grazie al quale è possibile recuperare fiato.
Ma si torna subito all'attacco: ci aspettano tre vicini tornanti al 19%. Se la voglia di girare la bici non vi ha assaliti precedentemente, lo farà ora. Verso il Km 6 ecco il primo cartello che segnala il 25%. Incomincia un tratto di 2 Km diviso fra tre tornanti paragonabili a rampe di "garage" che una sapiente mano diabolica segnala in altri due punti con altrettanti cartelli: il primo di nuovo 25%, il secondo "solo" 20%.
Ormai manca poco e il più è fatto: nei restanti chilometri si incontrano ancora punti al 15%, ma l'arrivo è alle porte e giunge inboccando la strada che collega Trivigno al Mortirolo.
Se hai delle foto di questa salita e vuoi vederle su questo sito, inviale agli autori di questo sito.

Commenti e foto degli ospiti/Foto Panoramio