Community | Info sugli autori
ZaniBike.Net
Immagine titolo

Commento dei visitatori

<< Pag 1 di 48 >>
Elenco dei commenti lasciati dagli utenti
NomeSalitaCommento
Roberto Mortirolo (camonica)
28/02/2017
Salito da Grosio. Da rifare... molto bello
Roberto Gavia (camonica)
28/02/2017
Da Ponte di Legno, lunghissimo. Salito dopo il Mortirolo. Peccato per la strada stretta ed il traffico. Meglio salire fra settimana e non in agosto... La galleria è un buco nero... per fortuna un motociclista mi ha scortato fino all'uscita.
Roberto Bernina (valtellina)
28/02/2017
Fatta l'agosto scorso... solo un commento: interminabile. Sarà che nei giorni precedenti avevo salito lo Stelvio, Mortirolo e Gavia, ho sofferto molto ad arrivare in cima. Sono partito da Bormio, Tirano, Bernina e ritorno a Bormio per la Forcola e Foscagno. In tutto 127Km in circa 5 ore. Il giro è molto bello ma da fare con un pò di energia nelle gambe...
Gian Marco Stelvio (valtellina)
21/09/2016
Nel 2002 (57 anni) sono salito da Bormio al passo di S.Maria, disceso a S. Maria fino a Prato allo Stelvio e quindi fino al passo con i suoi 48 tornanti.Ero al gancio,ma ce l'ho fatta.
Andre Maloja (valtellina)
30/08/2016
Fatta a fine agosto 2016. Prima vera stagione con la bici da corsa per me. Tenendo conto che sono 192 cm per 80 Kg sono soddisfatto :) Piccola sosta per riempimento borraccia al Km 22. Non sarei arrivato in cima avendo finito acqua! Comunque salita quasi sempre pedalabile, ma quando arrivi ai - 3 km e la strada si impenna...senti anche i Km precedenti! Strada larga ma abbastanza trafficata. In discesa le auto davanti nella zona tornanti te la rovinano :)
Claudio1960 Stelvio (valtellina)
16/08/2016
Fatta 11/08/2016 salita spettacolare con tempo sereno ma freddo.essendo la settimana prima di ferragosto molto trafficata. La vetta merita tutta la fatica. Senza strafare tempo 1 ora 50 minuti. Penso che la farò ancora.
Claudio1960 Gavia (camonica)
09/08/2016
Fatta martedì 9 agosto 2016 dopo averla fatta l'ultima volta in occasione del giro d'Italia 2014 sotto una forte nevicata. E pioggia in discesa. Questa volta con tempo coperto per cui si stava da dio. Devo ringraziare un ragazzo incontrato nel salire a Edolo che salendo insieme me la resa meno dura e ci siamo motivati a vicenda tempo preso a ponte di legno 1 ora 35 minuti passando per il centro. Mitica.
Claudio1960 Gavia (camonica)
09/08/2016
Fatta martedì 9 agosto 2016 dopo averla fatta l'ultima volta in occasione del giro d'Italia 2014 sotto una forte nevicata. E pioggia in discesa. Questa volta con tempo coperto per cui si stava da dio. Devo ringraziare un ragazzo incontrato nel salire a Edolo che salendo insieme me la resa meno dura e ci siamo motivati a vicenda tempo preso a ponte di legno 1 ora 35 minuti passando per il centro. Mitica.
Claudio1960 Croce di Salven (camonica)
08/08/2016
Fatta 8 agosto 2016. Salita senza particolari difficolta'. Bel panorama ma parecchio trafficata forse anche per il periodo di ferie. Tempo 59 minuti, fatta dosando le forze anche perché poi ho fatto la presolana.
Claudio1960 Aprica (camonica)
06/08/2016
Fatta sabato 6 agosto 2016 partendo da Pisogne con una temperatura ideale. Ho potuto godermi la mattinata con una sgambata la salita è poco impegnativa anzi . Tempo preso da Edolo 35 minuti senza grosso impegno
Claudio1960 Tonale (camonica)
05/08/2016
Mi sono voluto togliere lo sfizio di fare il tonale partendo da Pisogne pedalando per un totale di 175 km prendendo il tempo da ponte di legno 55 minuti. E fin qui tutto bene gli ultimi 20 km al ritorno nonostante ho nelle gambe diverse migliaia di km una sofferenza forse anche perché ho sempre avuto un forte vento contrario partendo proprio dal tonale. Tempo complessivo 6 ore e 55 minuti giovedì 4 agosto 2016 comunque supersoddisfatto
quacfux Bernina (valtellina)
05/08/2016
Milano 05/08/2016 Okkio ai binari del trenino paralleli al senso di marcia che, pena trovarsi in senso contrario, vanno attarversati a Prese in direzione Poschiavo dove c'è la fermata. La conformazione della rotaia e il fondo stradale possono trarre in inganno ma sono particolarmente insidiosi, io li ho attraverasati ieri come spesso attraverso quelli del tram a Milano con un'angolo molto stretto e sono caduto lo stesso con mia grande sorpresa, il casco mi ha salvato da un trauma cranico sicuro contro il bordo del narciapiedi ma essendo il fondo stradale molto liscio me la sono cavata con qualche abrasione, una figuraccia davanti alle numerose persone che aspettavano il trenino e qualche dolorino al ginocchio i quali non mi hanno impedito di continuare la mia salita. Un consiglio, se volete attraversare l'Engadina verso il passo Maloja e poi scendere a Chiavenna sappiate che il vento contrario per tutto il percorso è quasi assicurato(sul lago di Sils dopo ST. Moritz ho visto parecchi kite surf) e il traffico è abbondante, ciao a tutti mi chiamo Fulvio è ho 60 anni.
Claudio1960 Presolana (camonica)
05/08/2016
Fatta martedì 2 agosto 2016 con una giornata molto bella, è impegnativa il giusto. Prendendo il tempo dal bivio di dezzo 42 minuti partendo da Pisogne e tornando da Sovere 3 ore
Claudio1960 Colle San Zeno (camonica)
30/07/2016
Salita fatta fatta spesso visto che gioco in casa. Fatta l' ultima volta sabato 23 luglio 2016 nel pomeriggio visto che alla mattina pioveva. Partendo da casa (Pisogne) 1ora e 20 minuti tolto il pezzo fino alla pieve e la cosiddetta rata' di spoleta' è pedalabile senza eccessiva fatica
Claudio1960 Crocedomini (camonica)
30/07/2016
Salita molto impegnativa fatta sabato 16 luglio 2016 tempo preso all'entrata in bienno 1 ora è 50 minuti bella giornata molto gratificante
Claudio1960 Mortirolo (camonica)
30/07/2016
Salita fatta partendo da Pisogne e visto che dovevo pure tornarci pedalando in un bellissimo sabato 30 luglio 2016 prendendo il tempo dal bivio della statale 42 fatta in 1 ora è 15 minuti.bisogna dosare bene le forze e non cercare di forzare quando la pendenza cala. Tempo complessivo partendo da casa 6 ore e 10 minuti
Claudio1960 Vivione (BG) (camonica)
30/07/2016
Visto il fatto di ritenermi fortunato (trapianto di fegato a inizio anno) mi sono proposto di fare tutte le salite della mia valle tra luglio e agosto dopo averle già fatte precedentemente. Salita molto abbordabile, bisogna prenderla con calma. Fatta sabato 9 luglio 2016 tempo preso al ponticello di Schilpario 55 minuti tempo complessivo partendo da casa (Pisogne) e scendendo poi da Forno Allione con fondo molto sconnesso 4 ore e 20 minuti con una bellissima giornata.
Agostino Stelvio (valtellina)
11/07/2016
ieri 10 luglio 2016 ho partecipato a "RESTELVIO" organizzato dalla Mapei, Giornata fantastica e fantastica emozione arrivare in cima con la mia bicicletta! circa 3H e 20 di fatica ma ne è valsa la pena!!!
Manuele P.so San Marco (visitatori)
07/07/2016
Salita da Morbegno in una fresca mattina di giugno. Il passo è ancora ufficialmente chiuso, l'anno 2014 è ricordato per le nevicate decisamente abbondanti. Approccio la salita per raggiungere l'obbiettivo, di certo il cronometro non è il mio obbiettivo. Organizzato alla Fantozzi, salgo in bicicletta con i miei 115kg, la strada la conosco molto bene, (in macchina) ma in bicicletta è tutta un'altra storia... La voglia di arrivare c'è i primi tratti, circa 4 km si snodano tra alcuni tornanti in mezzo al bosco e sono decisamente tranquilli, proseguendo il bosco si apre lasciando spazio a qualche prato, per cui il sole essendo pomeriggio inizia ad essere caldo e a dare quasi fastidio, fino ad Albaredo nono km circa la strada ha pendenza regolare, dopo il tornate che porta in centro paese, inizia qualche breve strappo che mi fa assaggiare la durezza della pendenza. All'uscita del paese, la strada spiana leggermente per poi risalire con decisione. con la stessa pendenza fino a circa al sedicesimo km. A questo punto la strada spiana, a tratti anche in discesa, si raggiunge Alpe Lago, dove si trova un rifugio con attività di ristorazione, fino ad Orta Soliva, località nella quale si trova una casera dell'alpeggio adiacente alla strada, la pendenza rimane minima. Qui inizino gli ultimi chilometri circa 4 di salita decisamente dura, i tornanti si snodano nell'alpeggio, l'aria inizia a diventare più fresca e la salita inizia a farsi sentire, raggiunta la svolta a sinistra intorno alla montagna si intravede il passo, e la strada spiana leggermente, per permettere anche ai più cotti, di arrivare in sella ad una velocità non troppo vergognosa.
oliver Stelvio (Prato) (altre)
19/06/2016
MAURIZIO E SALVATORE 18/6/2016 AFFRONTATO A 53 E 66 ANNI PER LA PRIMA VOLTA. FATICOSISSIMA .MA BELLISSIMA
<< Pag 1 di 48 >>